La tappa inizia nella campagna catanese, costeggiando una strada a veloce scorrimento, ora a sinistra poi alla propria destra.

Per entrare nel comune di Lentini si deve attraversare la strada statale, da seguire per l’ingresso in città. Al chilometro 8 sulla sinistra si incontra Paone Motors, ciclista e riparazione biciclette (Paone Motors, via Etnea 4, Lentini – 095 783 6586info@paonemotors.it – www.paonemotors.it). Diversi in Lentini i punti acqua: nel parco pubblico sulla destra prima della piazza e nelle due piazze centrali.

Per uscire da Lentini attenzione ad una strada molto in pendenza.

Si continua per Carlentini con strada in salita (pendenza media del 6 – 7 %) con panorama che offre il lago di Lentini, l’Etna ed il mare.

Abbandonato il centro urbanizzato ci si immerge nella tranquillità che porta alla riserva orientata di Pantalica: lo scenario è esclusivamente rurale con la centrale eolica di Lentini sulle colline circostanti.

Lungo la SP9 prima di Sortino in prossimità di un tornante si prende sulla destra via Erice: strappo con punte del 12% ma breve.

Dopo poco ci si ricongiunge con la SP9: a questo punto si ha possibilità di scegliere la variante che attraversa la provinciale per continuare subito sulla sinistra sempre in via Erice, immergendosi nella riserva di Pantalica lungo una strada che, seppur asfaltata quasi completamente, è da considerare una strada bianca: il panorama è affascinante, con boschi di pini che costeggiano il sentiero; attenzione alle salite: degli strappi sfiorano il 30%, non affrontabili con un rapporto 42-28 senza scendere dalla sella.

Se non si opta per la variante, allora all’incrocio con la SP9 si prosegue a destra abbandonando via Erice.

Dopo circa 10 chilometri le strade si ricongiungono.

Per raggiungere Palazzolo Acreide si deve affrontare ancora parecchio falso piano, con salite oltre il 6% alternate a tratti in discesa. Dopo lo svincolo prima di Ferla (a inizio paese, non lungo il tracciato, c’è sulla sinistra un cimitero con all’interno punto acqua (si ricorda che è usanza utilizzare i punti acqua dei cimiteri) la strada sale fino a reincontrare la SP10 con estrema regolarità, dando così un po’ di tregua (seppur sempre in salita).

A Palazzolo Acreide si trovano dei punti acqua, il primo sul lato della chiesa.

Da qui in poi la strada (statale ma con basso traffico) è una lunga discesa (circa 45 chilometri) di piacevole scorrevolezza e ottimo fondo stradale fino ai comuni che precedono Siracusa. Dopo Floridia la strada diventa trafficata: vi è comunque lo spazio a destra della carreggiata per pedalare in sicurezza. In alternativa si possono intercettare delle strade locali che, pur senza continuità, corrono parallele con traffico di gran lunga inferiore.

Tappa lunga poco più di 100km, con salite impegnative. Con esclusione dell’ingresso a Lentini e a Siracusa il traffico motorizzato è sempre molto basso.

Costante della tappa è il fiume Anapo (lo si incrocia più volte) e le pale eoliche.

Download GPX track below the map!

Scarica

Se sei interessato al percorso ma vuoi avere una guida esperta competente sia di meccanica della bicicletta sia della geografia del territorio, contattaci!!

If you are interested on our ride proposal, please contact us!! We can organized your ride, rent bikes and give to you a mecanichal assistance riding with you!!