La strada alzaia è scandita dai vecchi caselli d’argine in mattoni e offre inaspettati e rilassanti panorami sulle coltivazioni tipiche della bassa padana. In prossimità della confluenza del fiume Ticino con il Po, il sentiero lambisce la cosiddetta “Grande Foresta” di Travacò Siccomario, un’imponente opera di rimboschimento con specie forestali autoctone, voluta dalla Regione Lombardia nell’ambito di un programma di finanziamenti che prevede il progressivo ritorno di alcuni lembi di foresta nella Pianura Padana.

Clicca qui per la mappa interattiva del percorso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *